LIFE Programme: guida ai fondi europei per ambiente e clima nel periodo 2021-24

 

Programma LIFE - Foto di Debapriya Chakraborty da PexelsA disposizione per il primo work programme di LIFE ci sono oltre 2,8 miliardi. Fondi europei sotto forma di sovvenzioni, premi e appalti che saranno dedicati a: misure per progetti a tutela della natura della biodiversità, lo sviluppo dell’economia circolare, la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici e la transizione all’energia pulita. 

Cosa c'è da sapere sul Programma LIFE per ambiente e clima 2021-27

Lanciato nel 1992, il programma LIFE supporta la realizzazione di progetti incentrati sulla salvaguardia dell'ambiente e del clima. 

Complessivamente, per il periodo 2021-27 il programma può contare su 5,432 miliardi di euro (a prezzi correnti), circa 2 miliardi in più rispetto alla precedente programmazione. 

Un’iniezione di risorse che rispecchia la grande attenzione prestata da Bruxelles al green.

Come nel periodo precedente rimane la ripartizione del programma LIFE in settori e sottoprogrammi:

  • Settore Ambiente, che comprende i sottoprogrammi: Natura e biodiversità; Economia circolare e qualità della vita
  • Settore Azione per il clima, che comprende i sottoprogrammi: Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici; Transizione all’energia pulita

Il programma di lavoro delinea con maggior precisione il modo in cui tali risorse saranno impiegate. 

LIFE: il work programme 2021-24

Si parte con la programmazione dei fondi europei per gli anni dal 2021 al 2024. Complessivamente per questo periodo Bruxelles mette a disposizione 2,833 miliardi di euro, di cui:

  • 1,1 miliardo sono destinati al sottoprogramma Natura e Biodiversità
  • 697,5 milioni di euro al sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita
  • 505,5 milioni al sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici
  • 527 milioni al sottoprogramma Transizione all'energia pulita

La fetta maggiore di tali risorse saranno erogate dalla Commissione sotto forma di sovvenzioni.

Le sovvenzioni previste dal programma LIFE

L'importo indicativo complessivo destinato alle sovvenzioni per il periodo 2021-24 è di 2,3 miliardi.

Il programma può fornire diversi tipi di sovvenzioni per azioni:

  • Standard Action Projects (SAPs) 
  • Strategic Nature Projects (SNAPs)
  • Strategic Integrated Projects (SIPs)
  • Technical Assistance Projects (TAPs)
  • Other Actions (OAs)

Ecco di cosa si tratta.

Standard Action Projects (SAPs)

Questi progetti rappresentano i tradizionali progetti LIFE volti a:

  • sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci innovativi
  • contribuire alla base di conoscenza e all'applicazione delle migliori pratiche
  • sostenere lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e l'applicazione della pertinente normativa e politica dell'Unione, anche migliorando la governance a tutti i livelli, in particolare rafforzando le capacità degli attori pubblici e privati e il coinvolgimento della società civile
  • catalizzare la diffusione su larga scala di soluzioni tecniche e politiche di successo per l'attuazione della pertinente normativa e politica dell'Unione replicando i risultati, integrando gli obiettivi correlati in altre politiche e nel settore pubblico e privato, mobilitando gli investimenti e migliorando l'accesso ai finanziamenti

Il tasso di cofinanziamento per gli Standard Action Projects non supera il 60% dei costi totali ammissibili del progetto, ad eccezione dei progetti per Natura e Biodiversità per cui può arrivare al 75%.

Strategic Projects (SP)

I progetti strategici includono: Strategic Nature Projects (SNAPs) e Strategic Integrated Projects (SIPs).

Gli SNAPs sostengono il raggiungimento degli obiettivi dell'Unione in materia di natura e biodiversità attraverso l'attuazione di programmi d'azione coerenti negli Stati membri al fine di integrare tali obiettivi e priorità in altre politiche e strumenti di finanziamento, anche attraverso l'attuazione coordinata dei Quadri di azione prioritaria (PAF).

Gli Strategic Integrated Projects sostengono l'attuazione - su scala regionale, multiregionale, nazionale o transnazionale - di strategie o piani d'azione ambientali o climatici elaborati dalle autorità degli Stati membri e richiesti da specifiche normative o politiche dell'Unione in materia di ambiente, clima o energia, garantendo nel contempo il coinvolgimento delle parti interessate e promuovendo il coordinamento e la mobilitazione di almeno un'altra fonte di finanziamento dell'Unione, nazionale o privata.

Per entrambe le tipologie di progetti il tasso di cofinanziamento non deve superare il 60% dei costi totali ammissibili del progetto.

Technical Assistance Projects (TA projects)

I progetti di assistenza tecnica possono includere le seguenti attività:

  • La partecipazione a progetti di azione standard e preparazione di SNAP e SIP
  • La preparazione per facilitare l'aumento e la replica dei risultati di altri progetti finanziati dal programma LIFE, dai programmi precedenti o da altri programmi dell'Unione e per l'accesso ad altri strumenti finanziari dell'Unione
  • Lo sviluppo delle capacità delle autorità degli Stati membri con scarsa partecipazione effettiva al programma LIFE al fine di migliorare i servizi dei punti di contatto nazionali in tutta l'UE e ad aumentare la qualità complessiva delle proposte presentate

Il tasso massimo di cofinanziamento anche in questo caso sarà del 60% dei costi ammissibili.

Other Actions (OA)

Le "Altre azioni" includono:

  • Azioni di coordinamento e supporto (CSA) per la transizione verso le energie rinnovabili e una maggiore efficienza energetica
  • Un piccolo strumento di sovvenzione sulla biodiversità (BEST)
  • Progetti sviluppati nell'ambito della cooperazione con le Comunità della conoscenza e dell'innovazione (KIC) dell'Istituto europeo per l'innovazione e la tecnologia (EIT)
  • Sovvenzioni ad azioni a favore delle organizzazioni di cui all'allegato I del regolamento LIFE
  • Ulteriori progetti che rispondano alle priorità legislative e politiche dell'Unione potrebbero anche essere determinati su base annuale, previa consultazione con gli Stati membri
  • Altri progetti specifici finanziati ai sensi dell'articolo 195 del regolamento finanziario per sostenere le politiche dell'UE relative all'ambiente e ai campi di azione per il clima da individuare durante l'attuazione del presente programma di lavoro.

Il tasso massimo di cofinanziamento per "Altre azioni" è del 95% dei costi ammissibili.

Non solo sovvenzioni: le altre forme di finanziamento previste dal programma 

LIFE può anche finanziare attraverso altre forme di finanziamento, vale a dire appalti, premi e attività a gestione indiretta, compreso il blending.

Le attività finanziate tramite appalti pubblici includono informazione e comunicazione, supporto alla progettazione, ma anche sviluppo, attuazione e applicazione di politiche e normative.

I premi sono contributi finanziari dati come ricompensa a seguito di un concorso, come i Green Leaf e il Green Capital Awards, l'European Business Award, il Natura 2000 Award.

Le attività a gestione indiretta includono il sostegno al finanziamento dell'assistenza tecnica per l'ambiente e gli investimenti per il clima, anche attraverso operazioni di blending, e il sostegno al finanziamento dell'efficienza energetica e degli investimenti in energie rinnovabili.

La combinazione con altre forme di finanziamento

LIFE è il programma principe per finanziare progetti ambientali e contro il cambiamento climatico, e lo sarà ancor più nella nuova programmazione dei fondi europei. Ma non sarà l’unico strumento che Bruxelles metterà in gioco per dare concretezza alle proprie ambizioni. 

In alcuni casi, i fondi LIFE possono essere utilizzati per aggiungere, integrare o combinare fondi provenienti da altri programmi dell'UE. Ciò potrebbe accadere, ad esempio, per promuovere, aggiungere o guidare alcuni lavori specifici su questioni ambientali o climatiche chiave nell'ambito di altri programmi.

In termini generali, i programmi europei 2021-27 non vanno considerati a compartimenti stagni ma andranno a costruire un approccio olistico che punta alla stessa direzione: supportare le ambizioni climatiche che l’Unione si è data e dare concretezza al Green Deal.

Per approfondire: Il puzzle dei fondi europei per ambiente e clima

Sovvenzioni e finanziamenti previsti per i diversi sottoprogrammi

Alla luce della panoramica sulle forme di finanziamento previste dal programma LIFE, ecco come saranno articolate nei diversi sottoprogrammi.

Sottoprogramma Natura e Biodiversità

Il budget indicativo previsto dal work programme è di 1.103,5 miliardi di euro.

Risorse che verranno impiegate principalmente attraverso:

  • una prosecuzione del tradizionale approccio dal basso, finalizzato all'attuazione di misure pratiche ed efficaci per il miglioramento dello stato di conservazione delle specie e degli habitat, della salute degli ecosistemi e dei servizi connessi, attraverso il cofinanziamento di Progetti di Azione Standard
  • una continuazione dell'approccio integrato per sostenere la piena attuazione dei quadri di azione prioritaria nazionali o regionali (PAF) e di altri strumenti di pianificazione dell'UE relativi alle politiche in materia di biodiversità, attraverso progetti strategici sulla natura (Strategic Nature Projects - SNAPs)
  • un approccio strutturato per supportare l'attuazione di priorità politiche specifiche, attraverso bandi dedicati nell'ambito di "Altre azioni" (Other Actions - OA)
  • Progetti di Assistenza Tecnica

Sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita

Il budget indicativo è di 697,5 milioni di euro. Questo importo sarà utilizzato per finanziare principalmente Standard Action Projects, Strategic Integrated Projects e Other Actions.

Sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici

Il budget indicativo è di 505,5 milioni. Gran parte sarà spesa in sovvenzioni, in particolare, ma non esclusivamente, su SAP e SIP.

Sottoprogramma Transizione all'energia pulita

Una parte significativa del budget indicativo, di 527 milioni, sarà utilizzata per finanziare le azioni di coordinamento e supporto (CSA) nell'ambito delle sovvenzioni OA per il periodo di quattro anni, mentre la possibilità di finanziare i SPA è prevista solo a partire dal 2023.

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.