Legge Stabilita' 2017 – edilizia scolastica tra emendamenti Governo

 

Tra gli emendamenti del Governo alla legge di bilancio 2017 un intervento INAIL da 100 milioni di euro per l'edilizia scolastica

Camera Deputati

Legge Stabilità 2017 – cosa cambia per startup e PMI innovative

Legge di Stabilità 2017 - Verso quattro modifiche al pacchetto detrazioni

Lavori in corso sul disegno di legge di bilancio. Alla Camera la commissione Bilancio ha avviato le votazioni sugli emendamenti, mentre il Governo ha presentato un pacchetto di correttivi al testo, atteso in Aula per la fine della settimana.

Legge di Stabilità 2017 - agevolazioni per studenti

Risorse per l'edilizia scolastica

Tra le correzioni presentate dall'Esecutivo spiccano i 100 milioni di euro dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) per la realizzazione di nuove strutture scolastiche

Le Regioni dovranno dichiarare la propria disponibilità ad aderire all'operazione, facendosi carico del canone di locazione, comunicandolo formalmente alla Struttura di missione per l'edilizia scolastica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri entro il 20 gennaio 2017. Le modalità saranno individuate e pubblicate sul sito istituzionale della Struttura di missione, mentre la ripartizione dei finanziamenti verrà approvata con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.

Sempre in materia di edilizia scolastica il Governo ha appena firmato un protocollo di intesa con la Banca europea per gli investimenti e la Cassa depositi e prestiti per l’incremento delle risorse per il Piano nazionale.

Con la firma del protocollo, ai 940 milioni di euro già stanziati nel corso del 2015 si aggiungono ulteriori 530 milioni per la ristrutturazione, la messa in sicurezza, l’adeguamento alle norme antisismiche, l’efficientamento energetico e per la costruzione di nuovi edifici scolastici.

I finanziamenti, con oneri di ammortamento a carico dello Stato, saranno erogati a Comuni, Province e Città Metropolitane sulla base delle graduatorie predisposte dalle Regioni.

Edilizia scolastica - protocollo Governo-BEI per finanziamenti

Gli altri emendamenti del Governo alla legge di bilancio

Ammonta invece a 50 milioni di euro lo stanziamento destinato alla costituzione di un fondo di garanzia per i finanziamenti concessi da CDP per la cooperazione allo sviluppo, mentre le risorse del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili trasferite alle Regioni e alle Province autonome ed eventualmente non impegnate in favore dei beneficiari torneranno alle amministrazioni per finanziare gli incentivi alle assunzioni delle persone con disabilità.

Due emendamenti riguardano poi l'Ilva di Taranto: il primo destina le somme provenienti dalle confische per reati ambientali o connessi all'attuazione dell'autorizzazione integrata ambientale nei confronti delle società del Gruppo al finanziamento di interventi di decontaminazione e bonifica ambientale degli stabilimenti; il secondo porta dal 3% al 4,1% lo spread applicato al tasso d’interesse sui finanziamenti statali al Gruppo.

Ulteriori risorse - pari a 5,5 milioni di euro per il 2017, 16 milioni di euro per il 2018 e e 4,5 milioni di euro a decorrere dall'anno 2019 - vengono destinate alla piattaforma informatica per l'attuazione della Direttiva 2016/6S1/Ue sull'uso dei dati del codice di prenotazione (PNR) per la prevenzione, l'indagine e l'azione penale nei confronti dei reati di terrorismo e dei reati gravi.

Sia alla Province autonoma di Trento che a quella di Bolzano vengono assegnati spazi finanziari per 70 milioni di euro nell'anno 2017 e per 50 milioni di euro annui per ciascuna per gli anni 2018-2030. Ulteriori emendamenti riguardano la rimodulazione dei 200 milioni del fondo per l’editoria, le assicurazioni sugli infortuni dei dipendenti dell'Ispettorato nazionale del lavoro e dell'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, il personale dipendente e convenzionato del Servizio sanitario nazionale, la cancellazione della tassa sul sale.

Ancora in corso il confronto sul pacchetto pensioni. Il Governo ha aperto alle richieste della commissione Lavoro circa la proroga dei termini di adesione a Opzione Donna a tutte le lavoratrici nate nel 1958 e l’ampliamento dell’ottava salvaguardia per gli esodati, mentre restano distanze sulla platea dei beneficiari dell'APE sociale e sulla possibilità di cumulare i contributi per gli iscritti alle casse previdenziali private.

Legge Stabilita' 2017 - detassazione premi produttivita' e APE sociale

Salvo ritardi, il testo dovrebbe arrivare in Aula per la fine della settimana e incassare il via libera, probabilmente con la fiducia, prima della pausa per il referendum.

> Legge di bilancio 2017

Photo credit: Camera dei deputati

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.