Industria 2015: pubblicato il primo bando sul PII - Efficienza Energetica

 
Pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico il primo bando relativo al Progetto di innovazione industriale (PII) nell'ambito dell'Efficienza Energetica, in attuazione di "Industria 2015". Lo strumento è finalizzato alla concessione di agevolazioni per la realizzazione di programmi destinati allo sviluppo di nuove tipologie di prodotti e/o servizi con elevato contenuto di innovazione tecnologica e in grado di determinare un impatto sul sistema economico e sulla filiera specifica.

I programmi da realizzare con il presente bando devono:

  • sviluppare una nuova tecnologia e/o integrare tecnologie esistenti in sistemi innovativi complessi multifunzionali e/o sviluppare modelli applicativi totalmente nuovi, i grado di modificare sostanzialmente i prodotti/processi e il loro contenuto di conoscenza e valore aggiunto, ovvero sviluppare l’applicazione in un contesto nuovo di una tecnologia esistente o di una sua evoluzione, in grado di determinare un significativo cambiamento dei prodotti/processi;
  • modificare sensibilmente lo stato dell’arte tecnologico, in modo da incidere sulla competitività a livello internazionale;
  • realizzare e qualificare un prototipo del prodotto e/o servizio innovativo che abbia validità industriale;
  • essere proposti da un partenariato qualificato, che preveda la partecipazione significativa di PMI;
  • prevedere modalità realizzative, finanziarie e gestionali, nonché un programma di utilizzo dei risultati, che garantiscano il pieno conseguimento degli obiettivi prefissati.

L’importo complessivo dei costi agevolabili previsti da ciascun programma non può essere inferiore a 10 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributi diretti alla spesa.

Le risorse finanziarie disponibili sono pari a 200 milioni di euro, a valere sulla quota di risorse del Fondo per la competitività e lo sviluppo assegnata al Progetto di innovazione industriale “Efficienza energetica” con il decreto di ripartizione delle risorse dell’8 febbraio 2008.

La domanda di agevolazioni relativa al programma deve essere presentata al Ministero dello sviluppo economico a decorrere dal 30 aprile ed entro il 30 giugno 2008.

Si evidenzia che il testo del decreto è in corso di registrazione presso gli organi di controllo e assumerà carattere definitivo solo dopo  la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
(Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico)

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.