Banca delle terre – agevolazioni per giovani agricoltori

 

Terreni agricoliAl via il progetto Banca delle terre agricole per informare sui terreni in vendita e incentivare il ricambio generazionale nel settore

PAC – Italia contro ripartizione fondi UE su base ettari

Agricoltura - finanziamenti ISMEA per imprenditoria giovanile

Prevista dal Collegato Agricoltura alla legge di Stabilità 2014, la Banca delle terre è un'iniziativa di mappatura dei terreni agricoli realizzata da ISMEA per conto del Mipaaf per valorizzare le aree incolte e favorire l'insediamento di giovani agricoltori.

Legge Stabilita' 2014 - Senato approva Collegato Agricoltura

Attraverso il progetto sul sito di ISMEA è possibile accedere a un inventario online, completo e gratuito della domanda e dell’offerta di terreni e aziende agricole a livello nazionale, con informazioni circa posizione e caratteristiche delle terre, valori catastali e tipologie di coltivazioni. La consultazione può essere effettuata per Regione o per dimensione, in base alle esigenze dei soggetti interessati, e include anche i terreni dell'iniziativa 'Terrevive', gestita dall'Agenzia del Demanio con il Ministero delle Politiche agricole.

"Si parte con i primi 8mila ettari di terreni di proprietà di ISMEA e che vogliamo destinare con corsia preferenziale ai giovani", ha spiegato il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, sottolineando che attraverso il sito i giovani potranno presentare una manifestazione di interesse per uno o più lotti e partecipare a una procedura competitiva a evidenza pubblica per l'acquisto.

I proventi delle vendite verranno investiti da ISMEA in nuove agevolazioni a sostegno dei giovani, tra cui i mutui a tasso zero a sostegno degli investimenti. Gli under 40, ha ricordato inoltre Martina, possono contare anche su una maggiorazione del 25% sui finanziamenti europei della Politica agricola comune (PAC) e sull'esenzione totale dal pagamento dei contributi previdenziali per i primi 3 anni di attività introdotta dalla legge di Bilancio 2017.

Un lavoro analogo a quello avviato con ISMEA sui terreni di proprietà pubblica sarà portato avanti anche nelle aree interne, ha anticipato il ministro, spiegando che sul tema è già in corso il confronto con il gruppo di lavoro guidato da Fabrizio Barca.

Photo credit: likeaduck

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.