Proprieta' intellettuale - fondi UE per le PMI che innovano

 

Proprietà intellettualeAperto fino a settembre il bando UE per migliorare l'uso dei sistemi di protezione della proprietà intellettuale da parte delle PMI innovative europee. A disposizione 4,3 milioni di euro.

Proprieta' intellettuale – un tesoro nascosto per le PMI

La Commissione UE ha lanciato, nell'ambito del programma per la competitività delle imprese e le PMI (COSME), un bando per aiutare le aziende europee di piccole e medie dimensioni ad accedere ai meccanismi di protezione della proprietà intellettuale, con particolare attenzione ai brevetti.

EUIPO: come tutelare la proprieta' intellettuale

Proteggere la proprietà intellettuale delle PMI

In un sistema economico sempre più basato sulla conoscenza, la tutela della proprietà intellettuale (PI) è fondamentale sia per promuovere l'innovazione e la creatività che per accrescere il tasso di occupazione e la competitività.

I diritti di proprietà intellettuale proteggono gli asset intangibili delle aziende, permettendo alle stesse imprese di trarre profitto dalle attività creative ed innovative su cui investono. Tuttavia in Europa le PMI, che costituiscono la spina dorsale del mercato unico, non utilizzano a sufficienza i sistemi di protezione della proprietà intellettuale.

Si stima che il 99% delle piccole e medie imprese non possiede alcun brevetto, il 91% non ha marchi registrati e solo lo 0,7% ha registrato un disegno. Questo significa che la maggior parte delle PMI europee stanno perdendo le grandi opportunità di crescita e di sviluppo offerte dalla tutela della PI.

Le PMI che proteggono le proprie idee riescono, infatti, ad ottenere ricavi superiori del 32% rispetto alle aziende che non investono nella proprietà intellettuale.

I principali elementi che ostacolano le piccole e medie imprese europee nel ricorre ai sistemi di tutela della PI sono la mancanza di conoscenze e i costi elevati. A tal fine la Commissione europea ha deciso di lanciare - col supporto dell'Ufficio UE per la proprietà intellettuale (EUIPO) - un bando per facilitare l'accesso delle PMI ai sistemi di protezione della proprietà intellettuale, informandole sui benefici che tali meccanismi apportano in termini di crescita e sviluppo.

Proprieta' intellettuale - strumenti per proteggere idee innovative

Bando UE per le PMI che vogliono innovare

La call UE finanzia lo sviluppo di azioni di supporto rivolte alle PMI che vogliono tutelare le proprie innovazioni ricorrendo ai diritti di proprietà intellettuale. In particolare, le azioni di supporto forniranno un servizio di pre-diagnosi alle piccole e medie imprese innovative - che possiedono il Seal of Excellence -, aiutandole successivamente a presentare domanda di brevetto.

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati, profit e no profit, aventi sede negli Stati membri o nei Paesi che aderiscono al programma COSME, che dovranno realizzare una serie di attività, tra cui:

  • l'istituzione di un centro di coordinamento, che dovrà: individuare le PMI che hanno ricevuto il Seal of Excellence negli ultimi 3 anni; preparare e pubblicare 9 bandi rivolti alle PMI che vogliono accedere ai servizi di pre-diagnosi o al sostegno economico per la domanda di brevetto;
  • la realizzazione di un sito web che fungerà da piattaforma informativa ed operativa tra il centro di coordinamento, le PMI e gli esperti del servizio di pre-diagnosi.

Le risorse a disposizione ammontano a 4,3 milioni di euro; il contributo UE ammonta al 95% delle spese ammissibili.

Le domande devono essere presentate entro le ore 17.00 (ora locale di Bruxelles) del 4 settembre 2018.

> Proprieta' intellettuale: tutelare l'innovazione, dai marchi ai brevetti

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.