Smart Road - sull'A2 arrivano sistemi di connettivita' e tecnologie avanzate

 

Smart road - Photo credit Bob McCaffreyPartono a settembre i primi interventi sulla A2 “Autostrada del Mediterraneo” nell’ambito del progetto Smart Road di Anas. L’iniziativa, a valere sul PON Infrastrutture e Reti 2014-2020, è volta a implementare infrastrutture tecnologiche e sistemi di connettività per utenti e operatori delle strade italiane.

Infrastrutture – il MIT avvia il monitoraggio per evitare nuovi crolli

Saranno avviati a breve i primi interventi previsti dal contratto da 20 milioni di euro, siglato da Anas con il Raggruppamento Temporaneo di Imprese guidato da Sinelec e composto da Autostrade Tech e Alpitel per la fornitura e posa in opera di sistemi e postazioni sull'A2 "Autostrada del Mediterraneo" nell’ambito del progetto Smart Road.

L’iniziativa, finanziata nell’ambito del Programma Operativo Nazionale-PON Infrastrutture e Reti 2014, prevede l’implementazione di un’infrastruttura tecnologica avanzata per la connettività di utenti e operatori Anas sulle strade del Paese. 

Le attività sulla A2, affidate in regime di accordo quadro di durata triennale, prevedono l’applicazione di processi di trasformazione digitale volti a:

  • Incrementare la sicurezza stradale e ridurre l’incidentalità, 
  • Aumentare il maggior comfort di viaggio, 
  • Migliorare le condizioni di traffico ordinario e di eventi straordinari di criticità, 
  • Aumentare la resilienza delle reti di trasporto, 
  • Promuovere l’interazione digitale con i territori attraversati e l’interoperabilità con veicoli connessi,
  • Contribuire alla graduale circolazione di veicoli a guida autonoma. 

PON Metro 2014-2020: a che punto sono gli interventi

Il progetto prevede l’utilizzo di servizi C-ITS (Cooperative Intelligent Transport Systems) basati sulle comunicazioni V2I (vehicle-to-infrastructure) e V2V (Vehicle-to-Vehicle) e la predisposizione delle strade all’integrazione della prossima tecnologia 5G.

Gli interventi tecnologici, spiega Anas, interesseranno il tratto autostradale della A2 compreso tra Morano Calabro (Cosenza) e Lamezia Terme (Catanzaro) per un totale di circa 130 km. L’avvio delle operazioni è previsto a settembre con l’installazione delle reti a grande comunicazione in fibra ottica ed energia elettrica.

L’investimento complessivo del programma Smart Road di Anas ammonta a un miliardo di euro e sarà attuato in tre fasi. La prima fase, da implementare nei prossimi tre anni, prevede un investimento di circa 250 milioni di euro e riguarderà alcuni dei principali nodi stradali del territorio. Oltre all’A2 "Autostrada del Mediterraneo", si interverrà anche su:

  • Grande Raccordo Anulare di Roma,
  • A91 "Autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino",
  • itinerario E45-E55 Orte-Mestre,
  • Tangenziale di Catania,
  • SS51 di Alemagna,
  • A19 "Autostrada Palermo Catania".

Auto elettriche - progetto UE permette di ricaricarle in movimento

Photo credit: Bob McCaffrey

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.