Sport e piste ciclabili - 40 milioni di mutui a tasso zero

 

Sport e piste ciclabiliL’istituto per il Credito Sportivo e ANCI lanciano l’edizione 2019 dei bandi Sport missione comune e Comuni in pista: a disposizione 40 milioni di mutui a tasso zero per gli impianti sportivi e le piste ciclabili.

> Cosa finanzia il bando Sport e Periferie

Dal 4 febbraio al 5 dicembre 2019 gli Enti locali possono presentare domanda per accedere ai mutui a tasso zero per il miglioramento dell’impiantistica sportiva, anche scolastica, e per gli investimenti sulle piste ciclabili.

L’Istituto per il credito sportivo e dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani lanciano la nuova edizione di due bandi che negli ultimi anni hanno consentito la realizzazione di oltre 2.000 cantieri.

I due bandi Sport missione comune, con una dotazione di 6.159.267 euro, e Comuni in pista, con risorse per 6.239.433 euro, prevedono la concessione di contributi in conto interessi per il totale abbattimento del tasso d’interesse di 40 milioni di mutui concessi dall’ICS da stipulare entro il 31 dicembre 2019.

Sport missione comune

Il primo bando sostiene progetti definitivi o esecutivi relativi a: costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, compresa l'acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva.

Sono previsti contributi in conto interessi sui mutui concessi agli enti beneficiari per:

  • la realizzazione diretta delle opere;
  • il cofinanziamento dei mutui di provvista BEI a totale carico dello Stato, nell’ambito del “Piano triennale di Edilizia Scolastica relativo al periodo 2018-2020”;
  • il cofinanziamento dei contributi regionali o nazionali o europei in conto capitale (Bandi regionali, Bando Sport e Periferie, Contributi per investimenti di alla Legge di bilancio 2019);
  • l’erogazione dei contributi agli investimenti, finanziati da debito.

I Comuni potranno distribuire i contributi in conto interessi ottenuti per azzerare il tasso di un mutuo a 15 anni anche su mutui di durata fino a 25 anni. Ciascun mutuo potrà godere del totale abbattimento degli interessi sino all’importo massimo di 2 milioni di euro.

Legge Bilancio - Sport Bonus anche nel 2019

I piccoli Comuni (fino a 5mila abitanti) potranno ottenere il totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 2 milioni, i Comuni medi, le Unioni dei Comuni e i Comuni in forma associata sino all’importo massimo complessivo di 4 milioni di euro ei Comuni capoluogo, i Comuni oltre i 100mila abitanti non capoluogo, le Città Metropolitane e le Province sino all’importo massimo complessivo di 6 milioni.

Gli importi eccedenti i limiti saranno concessi a tassi agevolati da un contributo in conto interessi dello 0,70%.

Comuni in pista

Il secondo bando riguarda invece gli investimenti sulle piste ciclabili, i ciclodromi e le loro strutture di supporto.

I beneficiari potranno distribuire le agevolazioni ottenute anche su mutui di durata fino a 25 anni.

Ciascun Ente locale ammesso potrà godere del totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 3 milioni di euro, che raddoppia a 6 milioni di euro se si tratta di un’Unione di Comuni o di Comuni in forma associata, di un Comune capoluogo, una Città metropolitana o una Provincia. Gli importi di mutuo eccedenti i predetti limiti saranno concessi a tassi agevolati da un contributo in conto interessi dello 0,70%.

Manovra 2019 - incentivi auto elettriche e trasporti, le novita'

Ciascuna istanza dovrà essere relativa ad un solo progetto o lotto funzionale e sarà esaminata con procedura a sportello ed ammessa a contributo fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

I progetti, definitivi o esecutivi, per essere ammessi a contributo devono essere muniti di parere favorevole rilasciato dal CONI, o anche della semplice richiesta del parere, che però dovrà essere necessariamente acquisito e trasmesso entro il 17 dicembre 2019.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.