Innovative Medicines Initiative - IMI2, via a due call UE per medicina innovativa

 

Innovative medicinePubblicati due nuovi bandi del partenariato pubblico-privato europeo per la medicina innovativa, Innovative Medicines Initiative 2. A disposizione oltre 106,5 milioni di euro per progetti di ricerca e innovazione su diverse tematiche, dall'applicazione dell'intelligenza artificiale per il trattamento dei tumori alla diagnosi veloce di malattie rare.

> Horizon 2020: ultimo work programme, un miliardo per la ricerca su Covid 19

Il partenariato pubblico-privato (PPP) Innovative Medicines Initiative 2 (IMI 2) coinvolge l'UE e la Federazione europea delle associazioni e delle industrie farmaceutiche (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations, EFPIA) con l'obiettivo di migliorare i sistemi sanitari dell'Unione.

Dall'EIT 60 milioni per finanziare progetti innovativi su Covid-19

IMI 2, aperte le call 22 e 23

A partire da oggi è possibile partecipare a due nuovi bandi del PPP IMI 2, la call 22, che finanzia le attività di ricerca basate sui risultati di alcuni progetti in corso, e la call 23 che sostiene progetti di ricerca e innovazione incentrate su diversi topic:

  • Returning clinical trial data to study participants within a GDPR compliant and approved framework
  • Modelling the impact of monoclonal antibodies and vaccines on the reduction of antimicrobial resistance
  • A platform for accelerating biomarker discovery and validation to support therapeutics development for neurodegenerative diseases
  • Optimal treatment for patients with solid tumours in Europe through artificial intelligence
  • Shortening the path to rare disease diagnosis by using new born genetic screening and digital technologies
  • Behavioural model of factors affecting patient adherence

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a più di 106,5 milioni di euro, di cui 11,4 milioni per la call 22 e oltre 95,1 milioni per la call 23.

Per la call 22 è prevista un'unica scadenza per la presentazione delle domande, fissata alle ore 17.00 (ora locale di Bruxelles) del 29 settembre 2020.

La call 23, invece, ha due scadenze:

  • entro le ore 17.00 (ora locale di Bruxelles) del 29 settembre 2020 per la presentazione delle proposte preliminari;
  • entro le ore 17.00 (ora locale di Bruxelles) del 17 marzo 2021 per la presentazione delle proposte definitive.

Progetti sul coronavirus

Ricordiamo che a marzo il PPP IMI 2 ha lanciato una call straordinaria per finanziare progetti di ricerca sul coronavirus. Al termine delle procedure di valutazione sono stati selezionati 8 progetti di cui 5 incentrati sulla diagnostica e 3 sui trattamenti.

I progetti di diagnostica si concentrano sullo sviluppo di dispositivi da utilizzare ovunque - dagli ambulatori medici alle case dei pazienti - allo scopo di fornire risultati in tempi brevi (da 14 a 40 minuti). I progetti sui trattamenti, invece, si focalizzano sull'attuale epidemia di Covid-19 e includono anche azioni per prepararsi a futuri focolai.

I progetti coinvolgono 94 organizzazioni, tra cui università, centri di ricerca, aziende (comprese le PMI) ed enti pubblici.

L'Italia partecipa in qualità di partner a tre progetti di diagnostica:

  • DECISION - A minituarized disposable molecular diagnostics platform for combatting coronavirus infections
  • DRAGON - Rapid and secure AI imaging based diagnosis, stratification, follow-up, and preparedness for coronavirus pandemics
  • KRONO - Evaluation of a production ready portable, point-of-need platform (instrument and reagents), direct from nasal swab test for the molecular diagnostic detection of COVID-19 infection
Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.