Bilancio UE 2020: via libera di Strasburgo, piu' fondi per clima e giovani

 

Bilancio UE 2020Ok della plenaria all'accordo sul budget UE 2020: previste maggiori risorse per la lotta al cambiamento climatico, i giovani e la competitività. 

Bilancio UE post 2020: accordo entro l'anno o piano di emergenza

Per il bilancio UE post 2020 l'Europarlamento e il Consiglio propongono impegni per 168,7 miliardi di euro (+1,5% rispetto al bilancio 2019) e pagamenti per 153,6 miliardi di euro (+3,4%).

Bilancio UE post 2020: guida ai nuovi programmi di finanziamento

Il bilancio UE 2020 proposto dalla Commissione

Nella proposta della Commissione, impegni per più di 83 miliardi di euro dovrebbero incentivare la crescita economica e le regioni europee e sostenere i giovani. Di tale importo:

  • 13,2 miliardi di euro andrebbero alla ricerca e all'innovazione in tutta Europa nell'ambito di Horizon 2020;
  • 2,8 miliardi di euro sarebbero destinati all'istruzione nell'ambito di Erasmus+;
  • 117 milioni di euro all'Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile (IOG);
  • 1,2 miliardi di euro a Galileo, il sistema globale di navigazione satellitare europeo;
  • 255 milioni di euro al programma europeo di sviluppo del settore industriale della difesa (EDIDP).

Per quanto riguarda la risposta alle catastrofi e la gestione della migrazione e delle frontiere esterne dell'UE, la proposta di bilancio dell'UE della Commissione prevede:

  • 420,6 milioni di euro (+34,6% rispetto al 2019) per l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex), a seguito dell'accordo raggiunto dal Parlamento europeo e dal Consiglio a marzo 2019 di istituire un corpo permanente di 10mila guardie di frontiera entro il 2027;
  • 156,2 milioni di euro per il nuovo programma rescEU (un potenziamento dell'attuale meccanismo di protezione civile) per rispondere più efficacemente a terremoti, incendi e altre catastrofi;
  • 560 milioni di euro per le persone bisognose in Siria, i rifugiati e le comunità che li ospitano nella regione.

Accordo tra Consiglio e Parlamento europeo

Tra le priorità del bilancio UE per il prossimo anno c'è la lotta al cambiamento climatico, per il quale Consiglio e Parlamento europeo hanno concordato di aumentare le risorse a disposizione nell'ambito di vari programmi, tra cui Horizon 2020 e Connecting Europe Facility.

Previsto anche un aumento dei fondi UE destinati al programma LIFE, che riceverà 590 milioni di euro, e all'Agenzia europea per l'ambiente per il reclutamento di sei unità di personale.

Per contrastare la disoccupazione giovanile nelle regioni più colpite, invece, le risorse destinate alla Youth Employment Initiative ammontano a 145 milioni di euro, mentre sul fronte della sicurezza al Fondo asilo, migrazione e integrazione (FAMI) andranno 949 milioni di euro e il Fondo per la sicurezza interna riceverà 501 milioni di euro.

Al capitolo competitività per la crescita e il lavoro spetteranno 25,3 miliardi di euro (+7,9% rispetto al 2019), ripartiti tra diversi programmi tra cui: Horizon 2020 (13,5 miliardi di euro, +8,8%), i sistemi europei per la navigazione satellitare EGNOS e Galileo (1,2 miliardi di euro, +74,8%), Connecting Europe Facility, settore energia (1,3 miliardi di euro, +35%) e Erasmus+ (2,9 miliardi di euro, +3,6%).

Dopo l'ok del Consiglio, il 25 novembre, anche Strasburgo ha dato il via libera all'accordo.

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.