MIT: 5 milioni per la formazione degli autotrasportatori

 

Formazione autotrasportoC’è tempo fino al 13 dicembre per partecipare al bando per la formazione professionale nel settore autotrasporto. A disposizione, 5 milioni di euro: risorse dimezzate rispetto agli scorsi anni. 

Autotrasporto: 25 milioni per le imprese

Se infatti nel 2017 e nel 2018 il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti aveva investito circa 10 milioni l'anno per incentivare attività formative, l'edizione 2019 del bando vede falciata l'entità delle risorse a disposizione. 

Incentivi per attività di formazione nell'autotrasporto

Il bando è rivolto alle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi che hanno sede principale o secondaria in Italia e loro aggregazioni. 

Il bando sostiene lo svolgimento di attività formative nel periodo compreso tra marzo e luglio 2020 e prevede la concessione di contributi alle aziende in base alle dimensioni dell’azienda e al numero di dipendenti:

  • 15mila euro per le micro-imprese (con meno di 10 persone);
  • 50mila euro per le piccole imprese (con meno di 50 persone);
  • 130mila euro per le medie imprese (con meno di 250 persone);
  • 200mila euro per le grandi imprese (con 250 o più persone).

I raggruppamenti d'imprese possono sommare i contributi massimi che spettano alle imprese associate, con un tetto di 800mila euro.

Trasporti: Confcommercio, le risorse ci sono ma non si spendono

Le attività incentivate devono riguardare la formazione o l’aggiornamento professionale per l’acquisizione di competenze adeguate alla gestione d’impresa, alle nuove tecnologie, allo sviluppo della competitività ed all’innalzamento del livello di sicurezza stradale e di sicurezza sul lavoro. 

Da tali iniziative sono esclusi i corsi di formazione finalizzati all’accesso alla professione di autotrasportatore e all’acquisizione o al rinnovo di titoli richiesti obbligatoriamente per l’esercizio di una determinata attività di autotrasporto.

Le domande possono essere presentate entro il 13 dicembre 2019. Entro marzo 2020 una specifica commissione verificherà i requisiti e comunicherà eventuali esclusioni, mentre sul sito web del Ministero dei Trasporti pubblicherà l'elenco delle domande presentate con le somme di spesa previste.

CEF Transport Blending Facility - bando UE per investimenti nei trasporti

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.