Competitività e crescita sostenibile al centro del Rome Investment Forum 2019

 

Rome Investment Forum 2019, appuntamento il 9 e 10 dicembreAppuntamento con la nuova edizione del Rome Investment Forum 2019 Financing Long-Term Europe, la conferenza internazionale organizzata dalla Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza (FeBAF), in programma il prossimo 9 e 10 dicembre.

> Finanza sostenibile: esperti UE, report sui benchmark climatici

Per il sesto anno consecutivo le Scuderie di Palazzo Altieri faranno da cornice alla conferenza internazionale promossa dalla FeBAF, con il patrocinio del Parlamento europeo e la collaborazione della Commissione UE.

Le principali tematiche dell'evento spazieranno dalle future sfide dell’Europa sia dal punto di vista politico in un contesto paneuropeo e multilaterale, che dal punto di vista economico, al consolidamento dell’Unione economica e monetaria, toccando argomenti come l’Unione bancaria e l’Unione dei mercati dei capitali, i programmi d’investimento strategici dell’Unione Europea, gli investimenti in innovazione e fintech, lo sviluppo e la finanza sostenibile.

Main sponsor dell'evento sono Cattolica Assicurazioni e Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, cui si aggiunge Wefox, mentre tra i partner rientrano AbiServizi, Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito (ANSPC), Consiglio Italiano del Movimento Europeo e FASI.

> Il Rome Investment Forum premia i giovani laureati

Il programma del Rome Investment Forum

La prima giornata del Forum vedrà in apertura l'intervento del presidente della FeBAF, Luigi Abete, cui seguiranno, in ordine durante il giorno, gli interventi del Commissario Europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, del Vice Presidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Castaldo, del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

La sessione plenaria avrà come tema chiave il finanziamento degli investimenti per la competitività e la crescita sostenibile, visto come sfida principale dell'Europa. Durante la tavola rotonda si discuterà dell'importanza dello sviluppo finanziario all'interno e all'esterno dell'UE per la stabilità del sistema; le strategie di Unione economica e monetaria (UEM), Unione bancaria e la Unione dei mercati dei capitali (UMC) per correggere gli squilibri e creare nuovi posti di lavoro; così come le prospetive future sul nuovo quadro finanziario pluriennale 2021-2027.

Successivamente sono segnate in agenda quattro sessioni parallele, che metteranno i relatori a confronto su diversi argomenti, tra cui gli investimenti nella cornice post-Brexit, i miglioramenti alle strategie UMC, le prospettive finanziarie a lungo termine per le infrastrutture e la finanza sostenibile per il welfare.

La giornata di martedì avrà in apertura e a chiusura dei lavori due sessioni plenarie, in ordine:

  • Lo stato dell'arte e le prospettive del mercato finanziario italiano. Visioni, opportunità, riforme. Moderati da Luigi Abete, i relatori saranno Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria; Maria Bianca Farina, Presidente dell'Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici – ANIA; Antonio Patuelli, Presidente dell'Associazione Bancaria Italiana – ABI.
  • Nuove regole e istituzioni per un nuovo ordine finanziario globale equo ed efficace. Moderati dal Segretario Generale del FeBAF Paolo Garonna, i relatori in agenda saranno Alberto Corinti, Membro del consiglio di amministrazione, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – IVASS; Massimo di Tria, Chief Investment Officer Cattolica Assicurazioni; Sergio Fabbrini, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università Luiss Guido Carli; in video conferenza Domenico Fanizza, Direttore generale dell'Italy International Monetary Fund – IMF; Sonja Gibbs, Managing Director Institute of International Finance – IIF; Francesco Mazzaferro, Head of Secretariat European Systemic Risk Board – ESRB; Ferdinando Nelli Feroci, Presidente Istituto Affari Internazionali – IAI; Bernard Spitz, Presidente International and European Pole Movement of French Enterprises – MEDEF.

Inoltre, saranno assegnati durante questa seconda giornata i riconoscimenti del Rome Investment Forum Empowers Talents – RIFET per giovani laureati meritevoli in facoltà economiche. Al primo classificato spetta la possibilità di partecipare gratuitamente all'executive master accreditato ASFOR Banking and Financial Diploma di ABI Formazione.

> Rome Investment Forum 2019

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.