Via libera alla Carta Giovani Nazionale

 

Via libera alla Carta Giovani Nazionale 2020A due anni dalla sua istituzione, è finalmente operativa la Carta Giovani Nazionale (CGN): uno strumento virtuale dedicato ai ragazzi, italiani ed europei residenti in Italia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Dai concerti ai viaggi, ecco le agevolazioni in arrivo.

18app, il bonus Cultura diventa strutturale dal 2022

Prevista dalla legge di Bilancio 2020 e istituita il 27 febbraio 2020 con decreto del ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, la Carta Giovani Nazionale vuole promuovere una migliore qualità della vita delle giovani generazioni, incentivando le opportunità volte a favorire la partecipazione ad attività culturali, sportive e ricreative, anche con finalità formative ed in considerazione della transizione digitale ed ecologica.

La Carta si può ottenere solamente in formato digitale attraverso l’APP IO ed è gratuita. Lo strumento aderisce al network delle Youth Card dei Paesi europei associati all’European Youth Card Association (EYCA) e assicura le agevolazioni previste a condizioni di reciprocità.

Che cos'è e a cosa serve la Carta Giovani Nazionale

I beneficiari della Carta virtuale sono i giovani italiani ed europei residenti in Italia, di età compresa tra 18 e 35 anni

Gli incentivi e le agevolazioni a loro disposizione consistono nell'accesso a beni e servizi - forniti da operatori pubblici e privati - in settori compatibili con lo spirito dell'iniziativa, come la cultura, lo sport, il benessere, il turismo, l'editoria e i trasporti. In particolare, ogni utente registrato potrà usufruire di una serie di agevolazioni relative a:

  • acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • acquisto di titoli di viaggio;
  • accesso a piattaforme per carsharing ed altri servizi di mobilità;
  • acquisti di servizi di telefonia e accesso ad internet;
  • accesso a piattaforme per la distribuzione di contenuti di intrattenimento;
  • acquisto di libri, pubblicazioni, audiolibri, ebook;
  • accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • accesso a circuiti o strutture dedicate allo svolgimento di attività sportive e/o ricreative e formative (corsi di musica, di teatro o di lingua straniera);
  • accesso a strutture ricettive;
  • accesso a strutture dedicate alla salute e al benessere psicofisico;
  • eventuale coupon o strumento equivalente per partecipare a specifici eventi (concerti, festival, visite guidate, tour culturali, ecc.), gratuitamente oppure a prezzi particolarmente agevolati.

L’elenco completo delle agevolazioni fruibili e dei soggetti convenzionati è consultabile, tramite la Carta, per tipologia di beni e servizi offerti, denominazione o localizzazione.

Grazie alla convenzione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, i giovani potranno accedere - tramite il portale gestionale della Carta, disponibile sull'APP IO - a notizie sul mercato del lavoro, professioni, bandi, concorsi, presenti sul sito Cliclavoro, che verranno continuamente aggiornati e implementati. 

Come ottenere la Carta Giovani Nazionale

Per accedere a beni e servizi relativi alla CGN, i giovani dovranno registrarsi usando le credenziali richieste dall’APP IO, scaricabile dai principali store, e autenticarsi con l'identità digitale SPID. Una volta effettuato il login, si potrà chiedere di usufruirne tramite la voce Portafoglio e si potranno ottenere maggiori informazioni attraverso la scheda Servizio di Carta Giovani.

Tutti i servizi garantiti dalla Carta hanno carattere individuale e nominativo, quindi possono essere utilizzati, presso gli operatori accreditati, esclusivamente dal beneficiario registrato.

Gli operatori aderenti all’iniziativa, tra cui anche enti pubblici o privati e associazioni di categoria, sono tenuti a riconoscere le agevolazioni oggetto delle convenzioni e degli accordi/contratti. Il corretto uso della Carta sarà monitorato dal responsabile individuato per lo svolgimento delle specifiche attività, in stretto accordo con il Dipartimento per le politiche giovanili.

Come possono aderire le aziende?

Al momento le aziende e le istituzioni partner che offrono le agevolazioni sono circa 50 tra cui Enel, Fastweb, Vodafone, Intesa Sanpaolo, Italo, Ita AirWays, Costa, Decathlon, McFit, Microsoft, Feltrinelli Education.

L’obiettivo è però ampliare la rete di stakeholders coinvolti in questa iniziativa e proprio per questo le aziende interessate sono invitate ad avviare l’intera procedura di adesione tramite un bando. Serviranno pochi passaggi successivi per compilare una manifestazione d’interesse, proporre la specifica agevolazione dedicata ai giovani e infine sottoscrivere la convenzione.

Il 2022 è l’Anno europeo dei giovani

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.