Coronavirus: BEI stanzia 40 miliardi per le PMI europee

 

Coronavirus: dalla BEI 40 miliardi di euro per sostegno alle PMIDalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) arriva un primo chiaro un segnale al mercato: fino a 40 miliardi di euro per mettere in campo interventi mirati alla lotta contro gli effetti della crisi causata dal coronavirus.

Le misure adottate da Bruxelles per far fronte all'emergenza coronavirus

Porre un freno alla carenza di liquidità che affligge le aziende in Europa. È questo l'obiettivo primario dell'Unione europea, la cui agenza attualmente vede come priorità il fronteggiare l'incalzante crisi economica dovuta alla diffusione del virus Covid-19.

Tra le misure messe a disposizione dall'UE ci sono anche i 40 miliardi di euro messi a disposizione dalla BEI, per sostenere le piccole e medie imprese. La misura, varata di comune accordo con la Commissione europea, può essere lanciata sin da subito, senza necessità di ricorrere a nuove regolamentazioni.

"Abbiamo bisogno di una forte risposta europea e ne abbiamo bisogno ora", ha affermato il presidente della Bei, Werner Hoyer, sottolineando gli effetti economici ingenti provocati dalla pandemia.

Oltre a queste risorse, la BEI riserverà un pacchetto di finanziamenti supplementari per apportare migliorie urgenti alle infrastrutture, per l'acquisto di nuove attrezzature nel settore sanitario e lo sviluppo di cure e vaccini contro il coronavirus.

Coronavirus: a rischio lo 0,4% del Pil mondiale

Pacchetto misure BEI per le PMI 

Il ventaglio di interventi, che verranno finanziati con i 40 miliardi dalla BEI, comprende:

  • schemi di garanzia dedicati alle banche basati su programmi esistenti, mobilitando fino a 20 miliardi di euro di finanziamenti;
  • 10 miliardi di euro di linee di liquidità dedicate alle banche per garantire un ulteriore sostegno al capitale circolante per le PMI e le società a media capitalizzazione;
  • programmi di acquisto di titoli garantiti da attività (Abs) per consentire alle banche di trasferire il rischio sui portafogli di prestiti alle PMI, mobilitando un ulteriore sostegno di 10 miliardi.

Si tratta, spiega la Banca Europea per gli Investimenti, di azioni che possono essere attuate rapidamente per alleviare la carenza di liquidità e saranno attuate in collaborazione con le banche nazionali ove possibile.

Il presidente del gruppo BEI Hoyer, inoltre, ha chiesto agli Stati membri di istituire una garanzia aggiuntiva significativa e scalabile per garantire l'accesso ai finanziamenti a PMI e aziende a media capitalizzazione.

Coronavirus: Bce vara nuove aste di liquidità e 120 miliardi di acquisti titoli

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.