Vicini e Connessi: servizi digitali gratis per commercianti e negozi di quartiere

 

Vicini e connessiFino al 18 dicembre gli operatori digitali possono aderire all'iniziativa 'Vicini e Connessi: Il digitale per l’economia locale' - promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale - per rendere disponibili, in forma gratuita, piattaforme e servizi online a sostegno di commercianti e negozi di quartiere.

Contributo negozi centri storici: via alle domande

Il progetto 'Vicini e Connessi: Il digitale per l’economia locale' rientra nell'ambito dell'iniziativa Solidarietà digitale, promossa dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione per ridurre l’impatto sociale ed economico del Coronavirus.

Vicini e Connessi: il digitale a servizio dell'economia locale

Promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale, l’iniziativa Vicini e Connessi incoraggia a ricorrere a strumenti digitali con l’obiettivo di determinare vantaggi per chi vende, per chi acquista e per il tessuto sociale delle nostre città e dei nostri paesi. Usate nell’interesse della collettività le nuove tecnologie possono essere utili per ridurre le difficoltà negli approvvigionamenti di persone che possono muoversi meno di prima e contrastare i rischi di chiusura di piccole aziende altrimenti danneggiate da un calo della domanda.

Il progetto aumenta i punti di contatto tra “piattaforme abilitanti” legate al commercio elettronico, i fornitori di servizi di logistica e consegna a domicilio e consulenti in grado di rendere più facile l’uso di prodotti e servizi digitali. I piccoli esercizi locali e di quartiere e le botteghe artigiane potranno, attraverso questi strumenti digitali, continuare a servire nel migliore dei modi i clienti abituali e anche ampliare le rispettive clientele raggiungendo persone che dispongono o non dispongono in ogni momento dei mezzi e delle capacità necessarie per gli spostamenti.

> Decreto ristori: pronto il portale per richiedere i contributi a fondo perduto

Call per gli operatori di servizi digitali

Fino al 18 dicembre 2020 gli operatori digitali (aziende, enti o associazioni) possono rispondere alla manifestazione di interesse per la fornitura, a titolo gratuito, di servizi e/o strumenti digitali - rivolti a commercianti di quartiere e piccole imprese - per:

  • la vendita online di prodotti e servizi, attraverso piattaforme di commercio elettronico, portali e altri strumenti digitali per mettere in rete i negozi; 
  • ricevere supporto e assistenza informatica per l’utilizzo di canali per la vendita online e dei servizi annessi (attivare forme di pagamento e fatturazione, gestire un servizio di assistenza clienti, eventuali personalizzazioni della propria piattaforma);
  • effettuare le consegne a domicilio durante la fase di emergenza;
  • promuovere e valorizzare il commercio di prossimità, anche attraverso azioni di comunicazione e pubblicità.

Le offerte solidali ricevute verranno poi pubblicate per essere utilizzabili da attività commerciali, negozi di prossimità e artigiani.

Sul sito di Solidarietà Digitale sarà poi possibile per i commercianti ricercare tra un elenco di servizi gratuiti quelli che meglio rispondono alle loro esigenze. La piattaforma presenterà in modo semplice e intuitivo anche le istruzioni per attivare questi servizi.

> Consulta la manifestazione di interesse

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.