Le istituzioni europee offrono nuove opportunità di tirocinio

 

photo credit: European Union, 2021 - Source: EC - Audiovisual Service - Photographer: Jennifer JacquemartDagli stage della Corte dei Conti ai tirocini presso la Banca centrale europea, le istituzioni comunitarie offrono un ampio ventaglio di nuove opportunità per i giovani curiosi di conoscere le dinamiche interne all'amministrazione UE. 

Garanzia giovani 2021-27: Parlamento UE, piu' fondi e stop a tirocini non pagati

Stage in Europa presso la Corte dei Conti

La Corte dei Conti UE organizza ogni anno tre sessioni di tirocini di formazione, che si svolgono nel mese di marzo, maggio e ottobre, in settori di interesse per le proprie attività. Attualmente, sono aperte le iscrizioni per gli stage in partenza il 1° marzo 2022.

I tirocini sono riservati ai cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione in possesso dei seguenti requisiti:

  • laurea almeno triennale o aver completato almeno quattro semestri di studi universitari in uno dei campi di interesse per la Corte;
  • conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e buona conoscenza di almeno un’altra lingua comunitaria;
  • non aver già beneficiato di un tirocinio presso qualsiasi istituzione, organo o organismo dell’Unione europea;
  • non essere stati o non essere in servizio presso una istituzione, un organo o un organismo dell’Unione europea, anche in qualità di agente temporaneo, agente contrattuale, agente contrattuale ausiliario, agente contrattuale interinale, esperto nazionale distaccato presso un’istituzione, un organo o un organismo dell’Unione europea o assistente di un deputato al Parlamento europeo;
  • idoneità fisica.

Gli stage durano dai 3 ai 5 mesi al massimo, e possono essere sia retribuiti che non retribuiti, in base alle disponibilità di budget dell’ente. Nel caso di stage remunerati, è previsto una retribuzione di 1.350 euro al mese.

Per partecipare alla prossima sessione dei tirocini Corte dei Conti Europea 2022 è necessario compilare l’apposito form d’iscrizione, specificando le preferenze in merito al campo di indagine del tirocinio e alla tipologia di stage di interesse. Il termine ultimo per candidarsi è fissato al 30 novembre 2021.

Programma Eurodissey, scambi europei per formazione e stage

Promosso dall’Assemblea delle Regioni Europee (ARE), Eurodyssey è un programma di scambio tra regioni europee che offre l’opportunità di svolgere un periodo professionalizzante retribuito presso un’impresa straniera. 

Nel corso dell’anno, il programma propone una serie di tirocini retribuiti da svolgere presso aziende situate nelle regioni europee aderenti a Eurodissey, che attualmente sono: Bruxelles e Vallonia (Belgio), Istria, Varazdin e Sibenik-Knin (Croazia), Unione dei comuni di Cipro (Cipro), Corsica (Francia), Adjara (Georgia), Val d’Aosta, Trentino Alto Adige e Sardegna (Italia), Azzorre e Madeira (Portogallo), Hunedoara e Timis (Romania), Catalogna, Murcia e Comunità Valenciana (Spagna), Giura (Svizzera).

I tirocini hanno una durata compresa tra i 3 e i 7 mesi e prevedono anche corsi di lingua gratuiti. Nello specifico, le attività del progetto si articolano in:

  • Formazione linguistica: corso di lingua che può essere intensivo, con una durata dalle tre alle quattro settimane prima dell’inizio del periodo di lavoro, oppure può essere distribuito lungo un periodo più ampio;
  • Tirocinio: percorso di formazione sul lavoro durante il quale il candidato deve seguire gli orari e le norme stabilite dall’organizzazione ospitante.

L’offerta è rivolta a giovani in cerca di occupazione, o giovani laureati, che abbiano tra i 18 e i 30 anni, in possesso del diploma di istruzione superiore, di formazione professionale e la conoscenza di base di una lingua straniera. Agli aspiranti partecipanti non sono richiesti particolari requisiti se non la provenienza da una regione appartenente all’ARE che sia coinvolta in attività sia di invio che di accoglienza dei tirocinanti.

Al termine dell’esperienza di studio e lavoro i partecipanti riceveranno un attestato di tirocinio.

I tirocinanti riceveranno un contributo dalla regione ospitante o un salario dall’impresa in subordine alle modalità di gestione del programma nelle varie regioni. L’offerta prevede anche la copertura dal sistema di previdenza sociale previsto nella regione ospitante. Le regioni possono affiancare il candidato nella ricerca di una sistemazione oppure, secondo disponibilità, offrire un alloggio presso ostelli, famiglie o appartamenti.

Per conoscere le varie posizioni disponibili e candidarsi, sarà necessario accedere alla pagina dedicata e contattare il rappresentante Eurodyssey della propria regione. 

I tirocini attivi della Banca Centrale Europea

La Banca Centrale Europea offre durante tutto l'anno la possibilità di candidarsi per tirocini retribuiti da svolgere presso gli uffici tedeschi dell’istituzione. 

I requisti per partecipare sono: 

  • età minima 18 anni
  • cittadinanza in uno Stato membro UE
  • laurea triennale
  • conoscenza fluente della lingua inglese e di un'altra lingua ufficiale della UE
  • soddisfare i requisiti richiesti per lo specifico tirocinio a cui ci si candida
  • avere non più di 12 mesi di esperienza professionale
  • aver fatto un tirocinio per non più di sei mesinon aver lavorato o svolto un tirocinio in precedenza presso la Banca Centrale Europea 

A seconda del tipo di opportunità, la durata può variare dai 3 ai 12 mesi, con una retribuzione di 1.070 euro mensili più un’indennità per l’alloggio. Il compenso può essere aumentato a 1.940 euro mensili per chi ha completato almeno due anni di dottorato di ricerca e fa domanda per un tirocinio che richiede un tale livello di qualifica.

I tirocini vengono attivati in diversi periodi dell'anno. Attualmente sono operative varie opportunità lavorativa. Per i Traineeships in IT Security le domande devono essere presentate entro il 13 ottobre, mentre le candidature per i Traineeship come traduttori di lingua ceca e ungherese e quelle per i Traineeship in Macroprudential Policy and Financial Stability possono essere presentate rispettivamente entro il 21 e il 24 ottobre.

L'European Innovation Council cerca nuovi manager dell'innovazione

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.