Il Ministero della Cultura offre tirocini retribuiti per i giovani fino a 29 anni

 

MIBACT: 40 tirocini formativi giovani archivi e digitalizzazioneIl Ministero della cultura ha lanciato la selezione di giovani under 30 da coinvolgere in 130 tirocini formativi e di orientamento per realizzare specifici progetti inerenti il sostegno delle attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturali. Domande entro il 13 ottobre 2021.

18app, come spendere il bonus Cultura per i nati nel 2002

L’iniziativa è a valere sul ‘Fondo Giovani per la Cultura’, finalizzato allo svolgimento di tirocini formativi e di orientamento, ed è promossa dalla DG Educazione, ricerca e istituti culturali del MIC.

Chi può accedere agli stage retribuiti 2021

Per essere selezionati, gli aspiranti tirocinanti devono rispettare i seguenti requisiti

  • limite di età fino ai 29 anni di età;
  • cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza degli Stati membri dell'Unione europea, o stato di familiare di cittadini comunitari non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadinanza di Paesi terzi e possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • assenza di precedenti penali incompatibili con l'esercizio delle attività da svolgere nell'ambito dei tirocini formativi;
  • almeno un titolo di studio conseguito entro i 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Inoltre, è richiesto il diploma di laurea specialistica o magistrale, ottenuto con votazione di almeno 105/110 in discipline varie - da archivistica e biblioteconomia a conservazione e restauro dei beni culturali - a seconda del tipo di progetto formativo d’interesse.

É consentita la partecipazione anche ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110, riconosciuti equipollenti.

130 tirocini presso luoghi della cultura

I giovani selezionati parteciperanno a progetti formativi che riguardano le attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale presso gli uffici centrali e periferici del Ministero e gli istituti e luoghi della cultura secondo la seguente suddivisione:

  • 40 posti presso la Direzione generale Archivi;
  • 30 posti presso la Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore;
  • 10 posti presso la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio;
  • 10 posti presso l’Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale ("Digital Library"), anche presso gli istituti afferenti: Istituto centrale per gli archivi, Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane;
  • 10 posti presso la Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali, anche presso gli istituti centrali afferenti;
  • 30 posti presso la Direzione generale Musei.

L'importo della indennità mensile per la partecipazione all’iniziativa è di mille euro lordi, comprensivi della copertura assicurativa.

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata in via telematica entro il 13 ottobre 2021.

Le istituzioni europee offrono nuove opportunita' di tirocinio

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.