Manovra 2021: bonus smartphone per famiglie con ISEE sotto 20mila euro

 

Bonus smartphoneLa legge di Bilancio 2021 introduce, per le famiglie a basso reddito, un kit digitalizzazione per la concessione di un dispositivo mobile in comodato gratuito o di un incentivo - ribattezzato bonus smartphone - per le stesse finalità. Ecco chi può richiederlo.

Cosa prevede la Manovra 2021

Scopo della misura introdotta dalla legge di Bilancio 2021 - che si affianca al Piano voucher - è ridurre il divario digitale in Italia.

Kit digitalizzazione e bonus smartphone: chi può richiederlo e come

Il kit digitalizzazione è rivolto alle famiglie con ISEE non superiore a 20mila euro annui e con almeno un componente iscritto ad un ciclo di istruzione scolastica o universitaria.

La misura prevede la concessione di un dispositivo elettronico dotato di connettività in comodato gratuito per un anno o di un bonus smartphone di valore equivalente da utilizzare per le stesse finalità.

Il dispositivo mobile può essere concesso ad un solo soggetto per nucleo familiare e per averne diritto è necessario:

  • non essere titolari di un contratto di connessione internet o di un contratto di telefonia mobile;
  • dotarsi del sistema pubblico di identità digitale (SPID).

I dispositivi saranno concessi nel limite complessivo di spesa massima di 20 milioni di euro per l’anno 2021.

Le modalità di accesso al beneficio saranno definite con un decreto del Presidente del Consiglio o con decreto del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione.

Legge n. 178 del 30 dicembre 2020, GU Serie Generale n.322 del 30 dicembre 2020 - Suppl. Ordinario n. 46

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.