Cosa c’è da sapere sul servizio di SACE per la ricerca di un TEM

 

Foto di Minervastudio da PexelsPer aiutare le imprese italiane, soprattutto le PMI, ad individuare un temporary export manager (TEM) “su misura” alle proprie esigenze, SACE ha messo a disposizione un servizio completamente gratuito di ricerca, accessibile dal portale della società.

Disponibili ancora 250 voucher D-TEM: più tempo per le domande

Si tratta di un vero e proprio punto di contatto tra le aziende italiane che vogliono crescere all’estero e i consulenti del settore, professionisti in grado di supportare le imprese nella realizzazione di un piano di crescita e apertura ai mercati internazionali.

Una volta settati alcuni parametri (come il settore, l’area geografica e l’attività di interesse), infatti, l’impresa può visualizzare le aziende TEM più in linea con le proprie esigenze tra le 85 che hanno aderito e si sono registrate nel sistema. Di ciascuna è inoltre possibile visualizzarne la scheda profilo con le attività erogate, l’expertise del supporto fornito per settore e area geografica con numero di progetti annessi. A questo punto l’impresa può direttamente contattare uno o più TEM per richiedere ulteriori informazioni e un primo appuntamento.

Export: oltre 605 milioni per il nuovo Piano di promozione del Made in Italy

Come funziona il motore di ricerca TEM di SACE?

Per accedere al servizio di ricerca TEM, l’impresa interessata deve anzitutto registrarsi su sace.it.

Una volta effettuata la registrazione, la ricerca avviene in quattro step:

  • All’interno della propria area riservata del sito SACE, nella sezione “Trova il tuo TEM”, l’impresa può inserire alcune semplici informazioni sul proprio settore merceologico, le aree geografiche di destinazione del proprio export e le attività per cui richiede una consulenza;
  • A quel punto il sistema restituisce come risultato l’elenco dei temporary export manager partner di SACE che hanno esperienza nel settore e nella geografia di proprio interesse;
  • Quando l’impresa ha individuato quello di proprio interesse, cliccando su «scopri» può visualizzare nella scheda dedicata con tutte le informazioni della società;
  • E alla fine, cliccando su «Contatti» può procedere autonomamente a contattare il partner tramite telefono, indirizzo email o profilo LinkedIn indicati.

Come ha spiegato Pierfrancesco Latini, Amministratore Delegato di SACE, “il configuratore online di temporary export manager rappresenta una novità assoluta per SACE e per tutte le istituzioni che operano in Italia a supporto delle PMI che desiderano crescere sui mercati esteri e conseguentemente far crescere l’economia del nostro Paese portando alta la bandiera del Made in Italy. Si tratta di uno strumento che nasce dall’ascolto delle reali esigenze delle aziende e del territorio - ha aggiunto Latini - e rientra in un progetto più ampio, che vede la nostra offerta digitale continuare ad arricchirsi di servizi e contenuti esclusivi, in grado di rispondere ai bisogni di tutte le realtà imprenditoriali”.

Cosa prevede il Piano nazionale ripresa e resilienza per l’internazionalizzazione

Foto di Minervastudio da Pexels

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.