Agricoltura: domande fino al 12 luglio per gli anticipi PAC 2021

 

Pagamenti PAC - Photo credit: Foto di flockine da Pixabay Dopo il via libera del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli al decreto che regola l'anticipazione dei pagamenti diretti della Politica Agricola Comune per l'anno 2021, AGEA chiarisce modalità e termini di presentazione delle domande.

Agricoltura: proroga al 25 giugno per la domanda unica PAC 2021

Al decreto del ministro Patuanelli sugli anticipi PAC, pubblicato dal Mipaaf il 24 giugno, hanno fatto seguito infatti prima la circolare AGEA del 24 giugno e poi le istruzioni operative n. 59 e n. 61 del 25 giugno.

Gli agricoltori potranno ottenere il 70% dell'importo del pagamento di base presentando domanda entro il 12 luglio.

L'erogazione anticipata, spiega il Mipaaf, non comporta oneri per gli agricoltori, in quanto in base al decreto ministeriale entro il 31 luglio 2021 AGEA e gli organismi pagatori regionali devono concedere, contestualmente all’erogazione dell‘anticipazione, una sovvenzione, autorizzata dalla Commissione europea ai sensi delle norme UE sugli aiuti di Stato, di importo uguale al valore degli interessi applicati alla somma anticipata.

Come richiedere l'anticipo dei pagamenti PAC 2021

L'anticipazione e la sovvenzione a copertura degli interessi sono concesse agli agricoltori attivi che conducono superfici agricole alla data del 15 maggio 2021 inserite nel proprio fascicolo aziendale e che presentano una domanda unica nel 2021 per il regime di base. Sono esclusi i soggetti aventi una situazione debitoria con importi esigibili nel Registro nazionale debiti o nel Registro debitori dell'organismo pagatore e non esigibili ma comunque conosciuti dall’organismo pagatore, quelli con provvedimenti di sospensione dei pagamenti adottati dall'organismo pagatore e i soggetti cedenti titoli il cui trasferimento non è perfezionato alla data di concessione dell’anticipazione.

Inizialmente la scadenza per richiedere gli anticipi era stata fissata al 25 giugno, cioè lo stesso termine di presentazione della domanda unica per i pagamenti diretti della PAC. Dal momento che il decreto Mipaaf è stato pubblicato solo il 24 giugno, però, AGEA ha rinviato il termine per richiedere gli anticipi al 12 luglio 2021, quindi entro la data ultima già prevista per le domande di modifica.

L'importo dell'anticipo PAC ammonta al 70% di quanto richiesto a titolo di pagamento diretto, escludendo dalla base di calcolo gli importi relativi al regime del pagamento per i giovani agricoltori e alle misure del sostegno accoppiato e le superfici dichiarate in domanda unica a pascolo per le quali alla data di scadenza del pagamento dell'aiuto non sia possibile effettuare gli specifici controlli. Laddove l'importo risultante dal calcolo sia inferiore a 900 euro, l'anticipo non può essere erogato.

La compensazione dell'anticipazione erogata è operata a partire dal 16 ottobre 2021, mediante trattenuta del relativo importo in sede di erogazione degli aiuti PAC corrisposti ai beneficiari, prioritariamente a valere sulla domanda unica 2021.

Agricoltura: al via il Tavolo nazionale di partenariato per il Piano PAC

Consulta il decreto del 24 giugno 2021 sulle anticipazioni dei pagamenti PAC

Consulta la circolare AGEA del 24 giugno 2021 sugli anticipi PAC

Consulta le istruzioni operative AGEA n. 59 del 25 giugno 2021

Consulta le istruzioni operative AGEA n. 61 del 25 giugno 2021

Photo credit: Foto di flockine da Pixabay 

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.