Competenze digitali: arrivano i bandi PNRR per i centri di facilitazione digitale

 

Competenze digitali PNRRA disposizione ci sono 135 milioni di euro che saranno ripartiti tra le regioni per attivare bandi locali con i quali verranno individuati i punti di facilitazione, dove i cittadini potranno seguire percorsi di formazione per l'acquisizione di digital skills.

Digital Europe, PNRR e voucher 4.0. Come finanziare le competenze digitali?

La realizzazione dei centri di facilitazione digitale rientra nel pacchetto di misure da 6 miliardi di euro previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per favorire la digitalizzazione del paese.

Si tratta di punti di accesso fisici, solitamente situati in biblioteche, scuole e centri sociali, che forniscono ai cittadini formazione sia di persona che online sulle competenze digitali.

PNRR e digital skills: in arrivo i bandi regionali per le reti di facilitazione digitale

Il 21 giugno la Conferenza delle Regioni ha approvato il piano presentato dal Dipartimento per la trasformazione digitale per l'attuazione della misura dedicata alla realizzazione delle reti di facilitazione digitale.

A disposizione ci sono 135 milioni di euro - a valere sul Recovery plan - per la creazione 3mila centri di facilitazione su tutto il territorio nazionale che avranno il compito di accrescere le competenze e l’inclusione digitale di 2 milioni di cittadini.

Il lavoro per la messa a terrà dei fondi proseguirà con la ripartizione del budget a disposizione, attraverso singoli accordi con le regioni.

Una volta definiti gli accordi, spetterà alle regioni emanare i bandi locali per invididuare i punti di facilitazione, selezionare i facilitatori e successivamente formare cittadini.

I fondi del PNRR per la PA digitale

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.