Enterprise Europe Network, un aiuto alle imprese europee

 

Il vicepresidente della Commissione europea, Günter Verheugen, ha lanciato oggi Enterprise Europe Network, una nuova rete europea di supporto alle imprese. I maggiori protagonisti del sostegno alle imprese in Europa si sono uniti per offrire uno sportello unico di assistenza soprattutto alle piccole e medie imprese (PMI) e sviluppare il loro potenziale e capacità innovativa.

Enterprise Europe Network si articola in Europa in oltre 500 punti di contatto per imprenditori, in grado di fornire un’ampia gamma di servizi di supporto legati strettamente alle PMI sull’intero territorio dell’UE e anche al suo esterno.

Enterprise Europe Network coniuga gli sforzi dei precedenti Eurosportelli con le potenzialità dell’ Innovation Relay Centre. Con la nuova rete, le imprese ricevono, come suggerisce lo slogan, un “Aiuto a domicilio”. Insieme a tutte le reti partner, essa applica il principio del “non sbagliarsi di porta”. Tutte le PMI riceveranno informazioni e un servizio personalizzato, attagliato alle loro necessità, usando nel modo migliore le moderne tecnologie di tutte le organizzazioni presenti nella nuova rete.

Concretamente, Enterprise Europe Network offre i seguenti servizi:

1. Assistere le imprese nel loro divenire internazionali

  • Si ritiene che 1 milione di PMI europee possano essere coinvolte nel commercio e negli investimenti transfrontalieri. Enterprise Europe Network aiuterà a sviluppare gli scambi tra imprese, a lanciare nuove idee, ad alimentare possibili cooperazioni e a stimolare le imprese a svilupparsi oltre gli orizzonti in cui sono nate. Incontri tra coppie di imprese aiuteranno a individuare partner affidabili.
  • Costruire cooperazioni tecnologiche tra PMI, basate sul trasferimento dell’innovazione, è un altro modo di “divenire internazionale” e di generare profitti dal capitale investito in ricerca. La rete assiste le PMI a individuare i partner e a stringere accordi con essi.

2. Innovazione, nuovi prodotti e cogliere le opportunità del mercato unico

  • Sostegno alle PMI in materie tecniche come diritti di proprietà intellettuale, norme e legislazione UE; può essere infatti difficile per le imprese restare al passo dei cambiamenti delle opportunità legate alla UE.
  • Promuovere l’innovazione: Enterprise Europe Network incoraggia le PMI a divenire più innovative: condividere risultati di ricerca può far scattare nuove idee/opportunità. Tra l’altro, migliorerà la collaborazione con icluster che tengono insieme attività diverse legate all’innovazione. Garantire l’accesso al tecnologie innovative aiuterà le PMI ad affrontare la concorrenza globale.

3. Accesso a progetti e a finanziamenti dell’UE

  • La rete Enterprise Europe Network mira a colmare i deficit di conoscenze sulle varie fonti di finanziamento che l’UE mette a disposizione e a rendere consapevoli le imprese delle possibilità esistenti. Soprattutto, le PMI sono incoraggiate a partecipare a programmi di ricerca.

4. Dare informazione di riscontro alla Commissione

  • Enterprise Europe Network collegherà nei 2 sensi gli imprenditori e la Commissione, trasmettendo i punti di vista in entrambe le direzioni per far sì che politiche e iniziative preparate dalla Commissione siano utili alle PMI e non aumentino gli oneri amministrativi.

Il nuovo Enterprise Europe Network fa parte della politica integrata della Commissione per promuovere l’attività imprenditoriale e la crescita delle imprese in Europa. Esso sosterrà le PMI di qualsiasi settore perché traggano vantaggi dalle opportunità del mercato unico.

Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/enterprise-europe-network

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.