In calo la produzione industriale, bene l'export

 
Nel mese di dicembre 2007, secondo le ultime stime Istat, l'indice della produzione corretto per i giorni lavorativi ha registrato una diminuzione tendenziale del 6,5%. L'indice riguardante la media dell'intero anno 2007 ha presentato un aumento dello 0,4% rispetto all'anno precedente. L'export dell'Italia ha invece registrato nei primi 11 mesi del 2007 un aumento del 11%, il più alto dei paesi della UE-15, superiore anche a quello della Germania (10%).

A dicembre la produzione registra un calo del 4%, rispetto allo stesso mese del 2006, mentre la variazione mensile presenta una flessione dello 0,5%.

Aumenti solo nel settore dell'energia elettrica, gas e acqua (+6,4%). Le diminuzioni più marcate hanno invece riguardato -il settore delle pelli e calzature (-15,8%), del legno e prodotti in legno (-13,7%), degli apparecchi elettrici (-13%) e delle altre industrie manifatturiere (-12,2%).

Il saldo della bilancia commerciale verso la UE-27, sempre nei primi 11 mesi del 2007, è attivo per 6,7mld di euro, nonostante il caro petrolio. Il merito di questo risultato sembra vada attribuito ai manufatti italiani, all'industria meccanica ed ai distretti industriali.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.