Istat: valore delle vendite del commercio fisso e al dettaglio

 
L’Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di dicembre 2007 l'indice generale del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio ha subito una variazione negativa dello 0,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La diminuzione tendenziale relativa al totale delle vendite è la sintesi di un aumento che ha riguardato le vendite di prodotti alimentari (più 0,2%) e di una flessione registrata dalle vendite di prodotti non alimentari (meno 1,1%).

Tali indicatori si riferiscono al valore corrente delle vendite e incorporano, quindi, la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi. A dicembre 2007 l’indice destagionalizzato del valore del totale delle vendite al dettaglio ha segnato un aumento dello 0,1% rispetto al precedente mese di novembre.

Le vendite di prodotti alimentari sono aumentate, in termini congiunturali, dello 0,1% mentre le vendite di prodotti non alimentari hanno segnato una variazione congiunturale nulla.
(Fonte: Istat)

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.