Emilia-Romagna: confronto sul nuovo Piano Territoriale Regionale (PTR)

 

A Piacenza si è tentuto il secondo confronto sul Piano territoriale regionale con le comunità locali nell’ambito della fase di consultazione con il territorio emiliano-romagnolo; il processo, promosso dalla Regione Emilia Romagna, dovra' portare alla definizione del documento conclusivo, la cui adozione da parte dell'Assemblea legislativa e' prevista entro l'estate del 2008. 

Il Piano territoriale regionale (PTR) è lo strumento di programmazione con il quale la Regione delinea la strategia di sviluppo del territorio regionale definendo gli obiettivi per assicurare la coesione sociale, accrescere la qualità e l’efficienza del sistema territoriale e garantire la qualificazione e la valorizzazione delle risorse sociali ed ambientali. E' predisposto in coerenza con le strategie europee e nazionali di sviluppo del territorio.

I valori paesaggistici, ambientali e culturali del territorio regionale sono oggetto di specifica considerazione nel Piano Territoriale Paesistico Regionale (PTPR) che è parte integrante del PTR. Il PTR definisce indirizzi e direttive per pianificazioni di settore, per i Piani Territoriali di Coordinamento Provinciali (PTCP) e per gli strumenti della programmazione negoziata.
(Fonte: Regione Emilia Romagna)

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.