Bce: tassi invariati e nuovi record per euro e petrolio

 

La Banca centrale europea ha lasciato i tassi d'interesse invariati, mantenendo il tasso principale al 4%, il tasso sui depositi al 3% e il tasso marginale al 5%. Anche la Banca centrale della Gran Bretagna ha confermato al 5,25% il livello dei tassi di interesse. Il petrolio ha sfiorato i 106 dollari e l'euro è vicino a 1,54 dollari. La Bce ha corretto anche le stime sul Pil e sull'inflazione. 

Il cartello petrolifero dei Paesi dell'Opec ha deciso di non incrementare la produzione. Anche l'oro ha toccato un nuovo massimo storico a 991,68 dollari.

Le nuove stime della Bce indicano che il Pil crescerà dell'1,7% invece del +2% inizialmente previsto e l'anno prossimo crescerà dell'1,8% invece del +2,1%. Le stime sull'inflazione indicano che per il 2008 dovrebbe essere fra il 2,6% e il 3,2% e per il 2009 fra l'1,5% e il 2,7%. Il presidente della Bce, Trichet,  ha invitato alla moderazione salariale perché ritiene "La crescita dei salari un rischio per i prezzi".

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.