Molise: check-up per la competitività

 

Il sistema camerale molisano mette a disposizione delle imprese locali già costituite servizi consulenziali personalizzati in materia di innovazione, che spaziano dall’assistenza brevettuale agli interventi di engineering di prodotto e di processo, dal marketing alla riorganizzazione aziendale, offerti da professionisti iscritti al Repertorio Consulenti istituito nell’ambito del progetto P.In. (Polo Innovativo).

L'obiettivo è di promuovere e sostenere la competitività, incoraggiare i processi innovativi ed adottare una nuova strategia di sviluppo, che consenta alle aziende molisane di assicurarsi il proprio posizionamento nell’ambito di un contesto nazionale e transnazionale.

Le risorse stanziate per l’erogazione dei servizi specialistici sono pari ad un massimo di Euro 5.000 per ciascuna impresa in regime di de minimis.
Per le aziende aventi la propria sede legale ed operativa in uno dei comuni della zona del Cratere, ovvero Bonefro, Casacalenda, Castellino del Biferno Colletorto, Larino, Montelongo, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Provvidenti, Ripabottoni, Rotello, San giuliano di Puglia, Santa Croce di Magliano, Ururi, le risorse messe a disposizione ammontano invece a Euro 7.500,00 per ciascuna impresa in regime di de minimis.
Le richieste pervenute saranno evase in base all’ordine di arrivo e fino ad esaurimento risorse.

P.In. (Polo Innovativo) è il progetto promosso da Unioncamere Molise per promuovere la nascita di nuove imprese knowledge based e diffondere la cultura dell'innovazione nel territorio molisano.

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.