Sospesa l'operativita' del Fondo per le imprese in crisi

 
Il Fondo Salvataggio e Ristrutturazione imprese di rilevanti dimensioni è uno strumento gestito dall'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa Spa (già Sviluppo Italia Spa) diventato operativo nel settembre 2007, con la pubblicazione del Decreto ministeriale che stabiliva gli indirizzi per le procedure istruttorie. La ricezione delle domande e ogni attività istruttoria è ora sospesa a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 68/2008 del 10/3/2008.

Nella sentenza la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 comma 853 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, “nella parte in cui non prevede che i poteri del CIPE di determinazione dei criteri e delle modalità di attuazione degli interventi di cui al Fondo per il finanziamento degli interventi consentiti dagli Orientamenti UE sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese in difficoltà siano esercitati d’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano”.

Il provvedimento di sospensione è in vigore a partire dal 14/03/2008.
(Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico)

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.