Umbria: 700mila euro per voucher formativi

 
La Regione Umbria ha pubblicato l'Avviso pubblico per l’erogazione di voucher formativi per l’accesso individuale alle offerte formative presenti nel Catalogo interregionale di alta formazione, che permetteranno di attivare percorsi formativi personalizzati. La dotazione finanziaria ammonta a 700 mila euro, 300 mila per l’Asse adattabilità e 400 mila euro per attuare politiche del lavoro attive e preventive.

I buoni sono finalizzati a favorire la costruzione di un percorso di formazione personalizzato che faciliti l’inserimento nel mondo del lavoro o supporti il miglioramento della professionalità dei lavoratori. In particolare i voucher, fanno riferimento ad un’agevolazione finanziaria erogata per l’accesso ai corsi indicati nel Catalogo interregionale di alta formazione, che verrà assegnata alla singola persona ed ha un valore massimo non superiore a 35 euro l’ora e comunque non superiore nel complesso a 6 mila euro.

Non sono ammissibili a finanziamento percorsi formativi iniziati o spese sostenute in data antecedente alla richiesta di finanziamento. 

La scadenza per la presentazione della domanda di accesso al bando è fissata al 20 agosto 2008 e potranno partecipare i lavoratori occupati, disoccupati e inoccupati. I percorsi formativi per i quali si può richiedere l’assegnazione del voucher sono quelli previsti all’interno del Catalogo interregionale per l’Alta Formazione.

Alla realizzazione del Catalogo hanno aderito dieci Regioni italiane, tra cui l’Umbria, con l’obiettivo di migliorare l’informazione e di promuovere la mobilità dei giovani nei percorsi di alta specializzazione. In particolare, l'Umbria con Emilia-Romagna, Sardegna, Lazio e Veneto, sono tra le prime in Italia ad avviare il progetto.

Il Catalogo contiene un elenco selezionato dei master, corsi di specializzazione, di professionalizzazione e riqualificazione a cui gli interessati possono accedere spendendo i voucher (contributi economici) erogati dalle Regioni che hanno partecipato all’iniziativa.

Le proposte presentate da enti di formazione e università attualmente inserite nel Catalogo sono circa 2 mila. Le richieste di assegnazione del contributo in seguito al bando pubblicato potranno essere presentate anche per via telematica.

L’attivazione del Catalogo interregionale è supportata da una campagna informativa ad ampio raggio attraverso manifesti e materiali informativi, spot radiofonici e una pubblicità dinamica su autobus e treni.
(Fonte: Regione Umbria)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.