Fondo rotazione ex L.183-87: decreti 47 e 48-2013, risorse per Piano Azione e Coesione e occupazione nel Mezzogiorno

 

LavoroCon i decreti n. 47 e n. 48 del 7 agosto 2013, pubblicati nella Gazzetta ufficiale del 21 agosto, il Ministero dell'Economia ha destinato all'attuazione del Piano di Azione e Coesione e alla concessione degli incentivi previsti dal Decreto Lavoro (decreto-legge 76/2013) per l'occupazione dei giovani nel Mezzogiorno risorse pari a circa 9,7 miliardi di euro.

I fondi derivano dalla riduzione del cofinanziamento statale a carico del Fondo di rotazione ex lege n. 183/1987 a seguito, rispettivamente, della riprogrammazione dei POR 2007-2013 Campania FSE e FESR, Calabria FESR e Sicilia FESR e dall'adesione al Piano di Azione e Coesione dei programmi operativi dell'obiettivo Convergenza.

Decreto n. 47/2013

Il decreto n. 47/2013 assegna 3 miliardi e 891.317.061 euro derivanti dalla riduzione del cofinanziamento statale a carico del Fondo di rotazione ex lege n. 183/1987 per la riprogrammazione dei POR Campania FSE e FESR, Calabria FESR e Sicilia FESR a:

  • i programmi e le linee di intervento del Piano di azione coesione, in particolare per misure anticicliche, per nuove azioni e per la salvaguardia di grandi progetti, in misura pari a 3 miliardi e 571.317.061 euro,
  • le finalità previste dagli articoli 1 e 3 del decreto-legge n. 76 del 28 giugno 2013, per quanto riguarda i restanti 320 milioni di euro.

Il decreto Lavoro prevede infatti:

  • la concessione di incentivi per nuove assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori di età compresa tra i 18 ed i 29 anni,
  • il finanziamento di misure urgenti per l'occupazione giovanile e contro la povertà nel Mezzogiorno, quali:
    - misure per l'autoimpiego e autoimprenditorialità;
    - promozione e realizzazione di progetti promossi da giovani e da soggetti delle categorie svantaggiate per l'infrastrutturazione sociale e la valorizzazione di beni pubblici nel Mezzogiorno;
    - borse di tirocinio formativo a favore di giovani che non lavorano, non studiano e non partecipano ad alcuna attivita' di formazione, di eta' compresa fra i 18 e i 29 anni, residenti e/o domiciliati nelle Regioni del Mezzogiorno.

Decreto n. 48/2013

Nel caso del decreto n. 48/2013 le risorse, pari a 5 miliardi e 902.238.277 euro, derivano dall'adesione al Piano di Azione e Coesione dei programmi operativi dell'obiettivo Convergenza.

I fondi sono ripianificati:

  • per l'implementazione dei programmi del Piano di Azione e Coesione, in misura pari a 5 miliardi e 580.238.277 euro,
  • per l'attuazione degli articoli 1 e 3 del dl 76/2013, e quindi per le forme di aiuto a sostegno dell'inserimento dei giovani illustrate sopra, per un valore di 322 milioni di euro.

Links

DECRETO 7 agosto 2013 Integrazione finanziamento a carico del Fondo di rotazione, di cui alla legge n. 183/1987 per l'attuazione degli interventi previsti dal Piano di Azione Coesione. (Decreto n. 47/2013)

DECRETO 7 agosto 2013 Rideterminazione del finanziamento a carico del Fondo di rotazione, di cui alla legge n. 183/1987 per l'attuazione degli interventi previsti dal Piano di Azione Coesione, disposto con decreto n. 25/2013. (Decreto n. 48/2013)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.