Nuovo portale UE per l'internazionalizzazione delle PMI

 

Per chi punta sull’estero.
Se il desiderio è quello di espandere l’attività, guardare oltre i confini del proprio paese può essere un passo che intimidisce, ma allo stesso tempo ha le potenzialità per generare crescita in qualsiasi azienda. Uno dei principali successi conseguiti dall'Unione è la creazione del mercato unico europeo, che conta circa 500 milioni di consumatori ed è fonte di enormi opportunità per le PMI: esso, infatti, ha eliminato molte delle barriere che in passato avrebbero ostacolato la vendita di un vostro prodotto o servizio in un altro Stato membro.

Se il prodotto rispetta le normative necessarie per essere commercializzato nel vostro paese, non dovrà essere sottoposto a ulteriori test, certificazioni o procedure tecniche prima di poter essere venduto in un altro paese UE. La legislazione comune, laddove necessaria, e il mutuo riconoscimento delle norme nazionali, in molti altri casi, agevolano le piccole aziende che desiderino affacciarsi ai mercati esteri.

Assicurarsi che le PMI siano in grado di trarre un equo vantaggio dalle opportunità del mercato unico è una delle massime priorità della Commissione. Se state pensando di scovare mercati al di fuori del vostro paese, dovreste accertarvi dei diritti, delle responsabilità e delle occasioni che vi sono offerte nel mercato unico e oltre i confini europei. Esistono anche guide e programmi che vi aiutano a identificare e a cogliere le opportunità commerciali a livello internazionale. Inoltre, se siete a conoscenza di un caso di scorretta applicazione delle norme sul mercato unico da parte delle amministrazioni pubbliche a causa del quale la vostra azienda o il vostro prodotto subiscono una discriminazione, la Commissione ha istituito il servizio SOLVIT, che potrà cercare di risolvere il problema.

Infine, per le aziende che hanno già una solida base nel mercato unico esistono opportunità in tutto il mondo. L’UE, infatti, partecipa ai negoziati commerciali come un singolo blocco, a vantaggio tanto delle piccole aziende quanto di quelle di maggiori dimensioni. Tuttavia, muovere i primi passi in un mercato dall’altra parte del mondo è normalmente molto più complicato che spostarsi in un altro paese europeo. Per aiutare i manager a superare tali difficoltà, la Commissione ha sviluppato una serie di programmi e di reti che offrono consulenza, sostegno e persino formazione per consentire di trarre il massimo profitto da queste opportunità commerciali "a distanza".
(fonte: Il portale europeo per le PMI )

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.