Istat: produzione industriale in calo a luglio

 
Nel mese di luglio 2008 l'indice della produzione industriale è diminuito dello 0,6 per cento rispetto a luglio 2007; nel periodo gennaio-luglio 2008, rispetto al corrispondente periodo del 2007, l’indice ha presentato una diminuzione dell’1,4 per cento. L'indice corretto per i giorni lavorativi ha registrato in luglio una diminuzione tendenziale del 3,2 per cento (i giorni lavorativi sono stati 23 contro i 22 di luglio 2007), mentre nella media dei primi sette mesi del 2008 il medesimo indice ha segnato un calo dell’1,6 per cento rispetto al corrispondente periodo del 2007.

L'indice della produzione industriale destagionalizzato ha subito una diminuzione dell’1,1 per cento rispetto a giugno 2008. Nel confronto con luglio 2007 le  principali di industrie hanno segnato tutte variazioni negative: meno 3,9 per cento i beni intermedi, meno 3,3 per cento i beni strumentali, meno 2,9 per cento l’energia e meno 2,3 per cento i beni di consumo (meno 2,4 per cento i beni non durevoli, meno 2,0 per cento i beni durevoli).

Nel confronto tra il periodo gennaio-luglio 2008 e lo stesso periodo dell’anno precedente, l’energia è rimasta invariata. Hanno registrato variazioni negative i raggruppamenti dei beni intermedi (meno 2,9 per cento), dei beni di consumo (meno 0,9 per cento il totale, meno 3,0 per cento i beni durevoli, meno 0,3 per cento i beni non durevoli) e dei beni strumentali (meno 0,8 per cento).

Nel mese di luglio 2008 l’indice della produzione industriale corretto per i giorni lavorativi ha segnato variazioni positive solo nel settore degli alimentari, bevande e tabacco (più 0,1 per cento).
(Fonte: Istat)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.