Fondi UE: al via l'European Transparency Iniziative della Commissione

 
Chi riceve i fondi europei? Nel solco di un processo di trasparenza sulla contabilità iniziato nel 2005, la European Transparency Iniziative, e proseguito nel 2006 con la pubblicazione del Libro Bianco sulla Trasparenza, Bruxelles ha lanciato in questi giorni un nuovo sito web che fornisce le informazioni su chi riceve i fondi europei direttamente dalla Commissione o dalle sue agenzie esecutive.

Le informazioni riguardano sovvenzioni o aiuti simili erogati a livello centrale e pertanto non includono i fondi per l'agricoltura, nè quelli per lo sviluppo regionale, che sono erogati attraverso i governi regionali. Sui primi, nel 2009 verrà predisposto un sito ad hoc. Alcuni di questi dati, tuttavia, già figurano nei siti web dei singoli paesi.

Basato su dati contabili, questo sistema complesso, ma dalla facile consultazione, presenta una panoramica generale sulle situazioni finanziarie pregresse per un ammontare complessivo di circa dieci miliardi di euro e contiene circa 28 mila voci sui programmi della Commissione in aree come: ricerca, istruzione e cultura, energia e trasporti, e alcuni aspetti delle politiche di aiuti ai paesi terzi. Questo nuovo motore di ricerca permetterà agli utenti di analizzare e confrontare con agevolmente le informazioni sui beneficiari e le diverse politiche.

L’obiettivo principale è quello di incrementare la quantità e la qualità di informazioni disponibili sui beneficiari. I dati contenuti nel sito sono stati raccolti a partire dal 2007 e per pubblicare i dati relativi all’anno corrente, sarà necessario attendere la chiusura dell’esercizio in corso. Pertanto le informazioni del 2008 saranno pubblicate nel 2009.

Positivo il commento del Commissario Europeo Dalia Grybauskaitė, responsabile per Programmazione finanziaria e bilancio, di nazionalità lituana: "sono molto poche le amministrazioni che rendono pubblici i loro registri come stiamo facendo noi. Forniremo un accesso completo, comparabile e semplice alla documentazione finanziaria relative a prestiti, contratti e altre forme di supporto dell'UE. Credo sia anche un grosso contributo all'attuale dibattito sull'ottimizzazione del bilancio comunitario".

Per consultare il  nuovo sito web: Financial Transparency System
(Alessandra Flora)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.