Sardegna: rettifiche al bando PIA 2007 (dotazione 70mln di euro)

 

Con determinazione del 17 settembre la Regione ha effettuato alcune rettifiche al Bando PIA 2007 (Pacchetti Integrati di Agevolazioni) per gli interventi di sostegno pubblico alle imprese.
Il bando si rivolge alle piccole e medie imprese che intendono realizzare piani di sviluppo aziendale, anche in relazione ad attività di ricerca e sviluppo tecnologico. I termini per la presentazione delle domande sono aperti fino al 30 ottobre.

Il Pacchetto Integrato di Agevolazione è uno strumento di incentivazione innovativo che prevede una procedura unificata di accesso, di istruttoria e di concessione, attraverso la presentazione di un unico Piano di Sviluppo Aziendale, organico e funzionale, tecnicamente, economicamente e finanziariamente valido, da solo idoneo a conseguire gli obiettivi produttivi ed economici prefissati dall'impresa, per lo svolgimento di una delle attività ammesse dal Bando.

Le imprese possono richiedere contributi per:

  • la realizzazione di investimenti produttivi;
  • l'acquisizione di servizi reali;
  • la realizzazione di attività di Ricerca e Sviluppo;
  • lo svolgimento di attività di formazione continua.
Quindi, i Piani di Sviluppo Aziendale sono articolati nei seguenti Piani specifici:
  1. Piano degli Investimenti Produttivi;
  2. Piano Integrato dei Servizi Reali;
  3. Piano di Innovazione Aziendale;
  4. Piano della Formazione Aziendale
I soggetti ammissibili alle agevolazioni sono:
  • le PMI industriali e di servizi;
  • le imprese iscritte nell'Albo delle imprese artigiane di cui alla Legge 8 Agosto 1985, n. 443 e successive modificazioni, costituite in forma di imprese individuale, societaria e cooperativa o in forma consortile o di associazioni tra imprese artigiane.

I settori di attività ammissibili sono (per le specifiche esclusioni si rimanda al Bando):

  • estrazione di minerali;
  • attività manifatturiere;
  • produzione e distribuzione di energia elettrica, gas e acqua;
  • informatica e attività connesse, ricerca e sviluppo, attività di servizi alle imprese;
  • servizi pubblici, sociali e personali,
  • attività di restauro e della conservazione dei beni culturali mobili e immobili.
Per ulteriori informazioni: link .
Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.