Porti verdi con cold ironing, intermodalità e conversione flotta

Studio Enel e Legambiente sui porti verdiPer rendere sostenibile il trasporto marittimo e avere porti verdi, Enel X e Legambiente elencano sei azioni chiave che vanno dal cold ironing al supporto per la conversione della flotta navale con mezzi meno inquinanti, passando per l’integrazione con le ferrovie e l'elettrificazione dei consumi.

Come rendere sostenibile la blue economy

Dai sussidi dannosi alla plastica: come rendere sostenibile l’economia del mare

Il report di Ocean Panel per una blue economy sostenibileOcean Panel elenca 5 misure che i governi dovrebbero adottare per la gestione sostenibile degli oceani. Tra questi lo stop ai sussidi dannosi per l'ambiente, il contrasto alla marine litter e la creazione di national ocean accounts. Uno studio che può essere utile anche agli stakeholder italiani della blue economy.

Blue economy: cos'è e quanto vale

Il 30% delle risorse Recovery Plan è green. Ma i progetti non convincono

Recovery Plan greenAmbientalisti e rappresentanti delle imprese che si occupano di rinnovabili ed economia circolare si dicono perplessi - se non delusi - dai progetti green nel Recovery Plan. 

Dall'idrogeno alla mobilità sostenibile: cosa c’è di green nel Recovery Plan

Sviluppo rurale: a che punto sono i bandi PSR per l'agricoltura sociale

Agricoltura sociale - Photo credit: The B'sUno studio realizzato dal CREA nell'ambito della Rete Rurale Nazionale fa il punto sui bandi per l'agricoltura sociale approvati nell'ambito dei PSR 2014-2020. Quanti sono, cosa finanziano e a chi vanno i contributi.

Agricoltura: le decisioni dell'Italia sul Piano strategico PAC

Un Recovery da riscrivere in tempi record per non vanificare la battaglia per la condivisione del debito

Next Generation EU - Photocredit: European Union, 2020. Source: EC - Audiovisual ServiceMentre a Bruxelles cresce la fiducia nei confronti dell’ipotesi Draghi al Governo, i tempi per riscrivere il Recovery si fanno sempre più stretti. La sfida del nuovo Esecutivo sarà completare il PNRR in tempi record, inserendo riforme decisive che l’UE raccomanda da anni.

Recovery: la Commissione rivede i paletti per ottenere i fondi europei

Quando la burocrazia ostacola la decarbonizzazione: il caso del quarto bando del DM FER 1

Decreto rinnovabiliIl quarto bando per incentivi alle rinnovabili, previsto dal decreto FER 1, ha visto aggiudicato solo il 25% della potenza disponibile. Un flop causato, secondo ANIE Rinnovabili, dalle lungaggini burocratiche.

Decreto rinnovabili: le graduatorie del quarto bando

Solo tecnici nel governo Draghi, per la credibilità dei politici

Mario Draghi - Photocredit: World Economic ForumIl PIL nel 2020 è sceso quasi del 10%, a marzo scade il divieto di licenziamento, la pandemia tra vaccini e varianti avrà almeno fino all'anno prossimo ancora effetti devastanti sull'economia mondiale e peggiori su quella del nostro Paese, causa la mancanza di serie riforme che l'UE ci raccomanda ormai da anni ma che non riusciamo a fare.

Cosa prevede il Recovery Plan dell'Italia

Superbonus, problemi con i general contractor e vantaggi per i redditi alti

Problemi superbonus 110Il superbonus continua a far parlare di sé. Da un lato i professionisti lamentano la poca chiarezza della norma e i casi di General contractor che propongono interventi a costo “0”, gonfiando poi le spese da recuperare dallo Stato. Dall’altro, il bonus legato all’IRPEF rischia di avvantaggiare soprattutto i redditi alti.

Guida al superbonus

Il boom di eCommerce e delivery e il futuro della distribuzione merci in città

Studio MIT per migliorare la distribuzione merci in città dopo il CovidQuali norme favoriscono i modelli sostenibili di distribuzione delle merci in città? Come si incentivano gli investimenti delle imprese logistiche? Quali misure si possono adottare subito? Se lo chiede uno studio del MIT alla luce dei cambiamenti irreversibili causati dal Covid e del suo contributo alla crescita di e Commerce e delivery.

Idrogeno: ecco come cambierà i trasporti italiani

Export agroalimentare UE: fino a 5,5 miliardi di crescita entro il 2030

Impatto accordi commerciali sul settore agroalimentareEntro il 2030 le esportazioni agroalimentari europee aumenteranno tra i 4,7 e i 5,5 miliardi di euro grazie a 12 accordi commerciali. A dirlo uno studio pubblicato dalla Commissione europea.

Fondi europei: restyling per la politica di promozione dei prodotti agricoli UE

Fondi europei: Corte conti, Italia quarto paese contributore

Fondi europeiL’Italia rappresenta il quarto Paese per ammontare di fondi ottenuti dall'UE, dopo Polonia, Francia e Germania, ma anche il quarto contributore al bilancio dell'Unione. Ora, però, può recuperare terreno grazie alle risorse del Recovery e ai fondi strutturali, sostiene la Corte dei Conti. 

Cosa prevede il Recovery Plan dell'Italia

Pagina 7 di 122

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.